http://www.ilgremiodeisardi.org/joomla/administrator/index.php#
Get Adobe Flash player

Il Gremio dei Sardi

Nuovi Eventi

 

 

Carissimi soci e amici del Gremio,

prima della vacanze estive, e  pur con pochissimi mezzi a disposizione,
siamo riusciti a programmare due eventi:


-         Il 1°evento,  come da email e locandina  in allegato,  per domenica pomeriggio 09 Giugno, grazie all’aiuto degli amici e nostri soci  Neria De Giovanni (presidente Aicl)  e  Antonio Casu ( Direttore della Biblioteca della Camera)  e del poeta Giuseppe Contini. Sarà un incontro piacevole e interessante con la poesia sarda, in particolare con la variante sardo campi danese, molto diffusa e musicale.   Non mancate.

 


-         Il 2° evento , come da email che vi invieremo più avanti, si terrà sabato pomeriggio 22 Giugno, in coincidenza con le elezioni per il rinnovo degli organi sociali (di cui  a breve comunicato a parte), presso i locali UNAR in via Aldrovandi 16 , riservandoci di concludere la serata nel bel terrazzo su Villa Borghese, con un bicchiere in mano e non solo…

 

Arrivederci a domenica pomeriggio 9.

Avvisate amici e conoscenti.

Un caro saluto

Antonio Maria Masia

Presidente il Gremio

 

Assemblea

Care socie e cari soci (convocazione, invito, informazione)

ASSEMBLEA

Vi ricordiamo di intervenire all’Assemblea  dei soci venerdì 26/4 alle ore 14,30 in 1° convocazione ed alle ore 16,30 in 2° convocazione in via Aldrovandi 16 sala Italia, per il seguente ordine del giorno : Relazione del CD sull’attività 2012 -  Approvazione Bilancio al 31 -12-2012 -  Approvazione Bilancio Gestione Separata al 31 12-2012 - Relazione del collegio dei Sindaci -Bilancio Preventivo e Programma Iniziative Anno  2013-  Rendicontazione  per Regione Autonoma della Sardegna al 31-12-2012-Varie ed eventuali.

di seguito: EVENTO

E’ l’anno del 65° anniversario del Gremio, fondato nell’aprile del 1948 e tutte le nostre iniziative del 2013 saranno nell’ambito di tale ricorrenza.

Dedichiamo  la celebrazione dell’ importante giorno storico (28-4-1794) della  Sardegna, che ogni anno proponiamo,  SA DIE DE SA SARDIGNA al ricordo di uno dei figli più  grandi e amati della nostra Isola

ANTONIO GRAMSCI (Ales 22.1.1891 – Roma 27-4- 1937)

Venerdì 26 aprile in via Aldrovandi 16 (sala Itala) dalle ore 17,30

parleremo del nostro  grande pensatore del novecento, martire del regime fascista,  assieme al suo pronipote  LUCA PAOLESU che  ha scritto un “fanta” (ma non tanto)  biografia del piccolo Gramsci dal titolo tenerissimo e tutto sardo:

“NINO MI CHIAMO”  con disegni dello stesso autore che verranno proiettati

Interverranno Gemma Azuni e Antonio Casu.  Segue buffet”

 

CANDIDATURE – RINNOVO ORGANI SOCIALI – ELEZIONI

Con l’occasione vi informiamo che  dobbiamo  rinnovare gli Organi  Sociali, in scadenza entro il mese di giugno: -Consiglio Direttivo (costituito da un numero di componenti variabili da 9 a 15 membri che  dura in carica tre anni e che elegge al suo interno il Presidente, e distribuisce  gli altri ruoli), -   Collegio dei Revisori dei Conti ( che si compone di tre membri effettivi e due supplenti  ed elegge al suo interno il Presidente) -Collegio  Probi Viri (che  si compone di tre membri effettivi e due supplenti ed elegge al suo interno un Presidente).    Consiglio Direttivo, Collegio dei Revisori dei Conti  e dei Probi Viri,  durano in carica 3 anni; dal giugno 2013 al giugno 2016. Partecipano all’elezione degli Organi  Sociali  tutti i Soci Ordinari in regola col pagamento della quota sociale ed iscritti al Circolo da almeno tre mesi.

Per fronteggiare adeguatamente l’esigenza elettorale Vi preghiamo vivamente di prendere in considerazione la possibilità di proporre la Vostra candidatura per uno degli Organi Sociali indicati, segnalandoci (sottoscrivendo  la dichiarazione in calce), entro e non oltre il 15 maggio la disponibilità a concorrere alla lista di candidati (è possibile proporsi solo per uno degli Organi da rinnovare).  Il Direttivo provvederà,  subito dopo il 15 maggio, a diffondere via e.mail o per posta,  per quei soci che non hanno indirizzo elettronico, le candidature pervenute attraverso apposita  lista elettorale e a convocare, per   Sabato 15 giugno, un’ Assemblea per l’elezione degli organi sociali. Quei soci che fossero impossibilitati a partecipare a tale Assemblea potranno esprimere il loro voto per posta, con le massime garanzie per la riservatezza, seguendo le istruzioni che Vi daremo più avanti.

Vi ricordiamo infine: -di regolarizzare l’adesione per il 2012 , di rinnovare  per il 2013, o per cassa presso di noi o per bonifico sul c/c presso la Filiale di Roma del Banco di Sardegna in via Boncompagni: (quota invariata € 20 per il capofamiglia ed € 10 per gli altri familiari) :  IBAN: IT16T0101503200000000010517 intestato Associazione de Sardi Di Roma “IL GREMIO. – di indicarci nella Vostra dichiarazione dei redditi quali beneficiari del 5%° inserendo il nostro codice fiscale n. 80401740586 nell’ apposito riquadro dedicato a sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale”

Nell’attesa di  ricevere numerose  candidature e di incontrarVi venerdì 26, Vi inviamo un affettuoso saluto.    Roma  20-4-2013 Antonio Maria Masia Presidente   Il Gremio

 

  • Dichiaro sottoscrivendo la presente, che vi consegno o invio,  la mia disponibilità a candidarmi al CD oppure al CRC oppure al CPV (crociare l’organo sociale prescelto) e di rispettare lo Statuto del Gremio.

Roma__________                   Firma per esteso __________________________________

 

Giornata della Memoria

 

La Giornata della Memoria e Vittorio Tredici al Gremio

Una sala Italia, al palazzo delle Associazioni Regionali (Unar), gremita e attenta a seguire l’evento organizzato dal Gremio dei Sardi di Roma per la  celebrazione, sabato 2 febbraio 2013, della “Giornata della Memoria” e in ricordo di Vittorio Tredici, il sardo, già podestà di Cagliari, nominato “Giusto fra le Nazioni”  per aver salvato degli ebrei dalla furia delle legge razziali.

A farla da padrone il giornalista Roberto Olla e il Prof. Gabriele Rigano,  dopo la brevissima introduzione del  presidente del Circolo, che leggendo brani del memorabile articolo del 1917 “La Citta futura- odio gli indifferenti” - vedasi nota a parte), ha voluto sottolineare ed evidenziare il costo enorme, pagato con la vita, dal  grande pensatore sardo,  Antonio Gramsci, nello schierarsi, in tempi molto meno liberi e democratici, contro l’indifferenza dei tanti rispetto alle aberrazioni e tragedie umane.

Il nostro corregionale Roberto Olla, noto ed apprezzato giornalista di RAI 1 (autore di numerosi e interessanti docu-films sulla 2° guerra mondiale, sulla Shoah e sui costumi e tradizioni del nostro paese) dopo la proiezione del suo “SonderKommando”, incentrato sulla figura di Shlomo Venezia, fino a qualche mese fà – deceduto a ottobre del 2012 - l’unico deportato vivente costretto  dai nazisti a “lavorare” nelle tragiche squadre speciali, composte da prigionieri incaricati dei lavori più sporchi intorno e dentro i campi di concentramento, le camere a gas ed i crematori,  con parole pacate ma determinate ci ha ricordato che senza la  memoria non esiste un popolo, non esiste una civiltà e non c’è umanità che tenga.

Brividi di emozione hanno attraversato il pubblico quando la vedova di Shlomo Marika, intervenuta con Roberto Olla, ha sottolineato l’amore infinito e dolcissimo che per oltre 50 anni l’ha legato a quell’”eroe” sottratto all’inferno della morte e del terrore, tormentato da ricordi e incubi impossibili. Ricorda che Shlomo per anni tiene nascosto il suo terribile segreto e che poi  finalmente parla e documenta a lei ed ai suo tre figli, ma  soprattutto a beneficio dei posteri, quella sua incredibile, intollerabile  vita alla quale era miracolosamente sopravvissuto. Ricordi che Shlomo ha messo nero su bianco in un libro che non possiamo non leggere e che non può mancare nelle nostre case: “Sonderkommando – Auschwitz” -la verità sulle camere a gas, una testimonianza unica- Rizzoli editore.

E Roberto  Olla, a seguire, sottolinea con forza e passione che le tragedie più infami si concepiscono, e realizzano laddove viene a mancare il senso più profondo dell’umanità, intesa nella sua globalità e diversità, laddove si vagheggiano indecenti utopie di razze perfette e superiori, laddove si considera sub-umano ciò che è diverso, alcune etnie, gli handicappati, gli zingari, gli ebrei, i malati etc… Ci dice infine che alcune architravi della umana convivenza  quali, l’amore, la dignità, il perdono, l’amicizia,  la regola, la legalità, la fede sono valori assoluti, che la follia nazifascista, per contrappunto, rende ancor di più inestimabili e da preservare sempre, dappertutto nel mondo  a prescindere da razze, colori,  culture e religioni. Valori che hanno per nemico  quella colpevole indifferenza, che anche oggi, malgrado tutte le evidenze, alimenta pericolosamente  negazionisti e revisionisti. I quali purtroppo convalidano con il loro inaccettabile rifiuto della verità la maniacale strategia degli scellerati autori del genocidio, intesa a cancellare e distruggere definitivamente  le prove del misfatto, affinchè in futuro si potesse dire, o comunque insinuare,  che tutto quanto avvenuto  non era  avvenuto, non era  vero, non era  possibile,  non era credibile.

Gabriele Rigano, professore all’università per stranieri di Perugia e ricercatore storico ha ricordato alla comunità dei sardi la figura e l’opera di Vittorio Tredici, che pur non rinnegando mai la sua appartenenza al regime fascista, all’interno del quale ha rivestito ruoli e compiti importanti, da podestà di Cagliari a deputato nazionale, ad un certo punto della sua vita,  di fronte  alle    inique ed immorali leggi razziali imposte dal governo Mussolini dal 1938 in poi, ha reagito da uomo. Da  cittadino, non indifferente ma consapevole, sottraendo  famiglie di ebrei alla deportazione e sostenendo quella meravigliosa rete di assistenza,  clandestina ma efficace,  organizzata dalla Chiesa di Roma, voluta da Pio XII e portata avanti da alcune  persone  in collaborazione con le parrocchie. Una rete importante  in aiuto dei perseguitati.  Di questa rete, come si può leggere nella relazione del Prof. Rigano, ma soprattutto nel suo libro, il nostro sardo, nominato nel 1977 “Giusto fra le Nazioni” è stato protagonista e artefice. Toccante il saluto e il ringraziamento rivolto al Gremio da parte della figlia di Vittorio Tredici, signora Luciana.

Interessante, l’intervento di  Mario Marazziti, dirigente Rai, giornalista e portavoce della Comunità di Sant’Egidio, nella sua duplice veste di genero della Signora Luciana, per aggiungere ricordi e particolari  alla figura di Vittorio Tredici,  e di uomo impegnato nel settore civile per  sottolineare l’importanza della solidarietà e dell’inclusione nei confronti di coloro che sono diversi da noi per colore e per condizione sociale.

A conclusione, Gemma Azuni, la nostra Consigliera al Comune di Roma, ribadendo la sua personale e convinta riprovazione verso chi nega la Shoah e chi continua a seminare dubbi e colpevole indifferenza, ricorda l’apporto significativo all’azione dei partigiani in Continente, dopo l’8 settembre del 43, da parte di  un gruppo di giovani sardi, di  Nuoro, Bitti, Orgosolo, Orosei, Dorgali, Galtellì ed altri paesi del nuorese. Storia raccontata in un libro “Pitzinnos pastores – eravamo insieme sbandati ” edito nel 2012  dall’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) di Nuoro.

(Antonio Maria Masia)

 

Locandina

 

 

 

Luciana Tredici, Antonio Maria Masia, Gemma Azuni Roberto Olla, Gabriele Rigano


 

Marianna Pintori

 

 

 

 

 

Circoscrizione  Donne  Centro Sud


Un giorno in laboratorio con Marianna  per “inventare”  gioielli


Marianna Pintori, diplomata presso l’Istituto d’arte di Nuoro nel 1974 e con alle spalle numerosi corsi presso  il MAN (museo d’arte nuorese)  che le hanno consentito di acquisire le tecniche di laboratorio necessarie per insegnare ad adulti e bambini come lavorare le ceramiche, l’oro, e persino materiali umili e di riciclo, ha di recente sviluppato l’arte della creazione, “invenzione”, in chiave sarda dal punto di vista stilistico e tradizionale  di gioielli,  con l’utilizzo esclusivo,  appunto,  di materiali di riciclo.

Usando esclusivamente cartoncino, spago, pasta alimentare e piccoli pezzi di stoffa o pelle  ecco, di seguito,  alcuni degli splendidi risultati che Marianna  riesce ad ottenere e che è in grado di far ottenere da parte di  quelle donne che vorranno dedicare  una loro giornata nel “suo speciale  laboratorio al Gremio”:


Riteniamo interessante  e stimolante proporre l’esperienza di Marianna Pintore alle Donne della Circoscrizione ed  alle amiche che sentiranno il desiderio di approfondire e di “imparare” un utile e piacevole   hobby . In fondo come divertirsi imparando una manualità che richiama alla mente ed alla realtà  antiche tradizioni artigianali e di costume  della nostra Terra è certamente una occasione  da non perdere.

Occasione che servirà  sicuramente anche per cercare di realizzare all’interno del Gruppo Donne della nostra Circoscrizione una piccola cellula attiva che con entusiasmo, pian piano, coinvolga chiunque nutre  un grande amore per la nostra Terra, la nostra cultura, le nostre tradizioni, e interesse, e desiderio di far  conoscere  tali valori e trasmettere agli altri.

Sarebbe bello nell’occasione  poterci incontrare almeno una piccola rappresentanza per ogni circolo della circoscrizione.

Nello stare assieme oltre ad imparare e dar prova  della nostra creatività avremo modo di conoscerci meglio, raccontarci le nostre esperienze nei rispettivi circoli, portare a conoscenza delle criticità se esistono ed iniziare a proporre un programma per il prossimo anno.


Ed è per  tutto questo che Vi invitiamo a leggere con attenzione il programma seguente e ad iscriverVi per tempo, entro il 14 di marzo, segnalandoci la Vostra disponibilità.

Il laboratorio sarà possibile, per questione di spazio e di tempo,  solo a max 30 partecipanti.


Un caro saluto e a presto

da Maria Antonietta Schirru e dal Gremio

Roma 26-2-2013




Laboratorio

Sabato 23-3-2013

presso la sede Del Gremio via Ulisse Aldrovandi, 16 (Quartiere Parioli accanto all’ingresso del Museo Zoologico) , sala Italia (Palazzo Unar – la Casa delle Associazioni Regionali)


Inizio: ore 10,30

Intervallo dalle ore 13,30 alle ore 14 , per un breve pasto da consumare in Sede, nella sala Sala Affreschi

Si riprende alle ore 14 e fino alle ore 18



Note:

Le spese di viaggio per chi verrà da fuori Roma sono a carico del Circolo di appartenenza, il resto a carico del Gremio.

Il materiale necessario per la giornata di “creazione dei gioielli” sarà messo a disposizione da Marianna Pintore.

Ognuna delle partecipar tini è pregata di potare con sé  una pinzetta delle ciglia e un po' di forbicine.


saranno prese in considerazione solo 30 richieste di partecipazione

Per le prenotazioni entro il 14 marzo, rivolgersi a


Maria Antonietta Schirru  cellulare 338-3986510, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Antonio Maria Masia  cellulare 335-6960036, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Manfestazioni 2012

 

 

14 Gennaio – Il Gremio Giovani Presenta..:

Due giovani scrittori sardi a confronto attraverso le loro opere

Stefano Piroddi Gli angoli remoti del presentee Gianmichele Lisai I 101 misteri della Sardegna

locandina


2 Marzo – Ricordando Domenico Alberto Azuni:

Conferenza su Domenico Alberto Azuni

Evento promosso da Gemma Azuni e coordinato dall'Associazione SALPARE

locandina


2 Marzo – Roma Capitale per Rossella Urru Libera:

Esposizione in Piazza del Campidoglio di un drappo con la foto di Rossella Urru e la scritta "ROMA CAPITALE per Rossella Urru Libera"

Iniziativa promossa da Gemma Azuni

immagine


9 Marzo – Uomini in Movimento:

Immigrazione  ed emigrazione,  due facce di un unico viaggio

Apporti di riflessione della Comunità dei Sardi di Roma

locandina


14 Marzo – Il cammino delle Parole:

Grazia Deledda: Fior di Sardegna

I Parchi Letterari® Grazia Deledda

Evento promosso da Società Dante AlighieriI Parchi Letterari®

locandina


24 Marzo – L'opera poetica di Giovani Campus:

Presentazione dell'opera poetica di Giovanni Campus , a cura del Prof. Nicola Tanda

locandina


5 Maggio – Sa Die de Sa Sardigna:

Il Viaggio di Juanne Maria Angioy e il Triennio Rivoluzionario Sardo

Una narrazione in Lingua Italiana e in Limba Sarda che racconta l’impresa di Juanne Maria Angioy patriota sardo che guidò i moti rivoluzionari (1794-1796) contro i privilegi feudali. La sua storia sarà il pretesto per raccontare le vicende del tentativo di invasione dell’isola da parte dei francesi, la difesa da parte di Sant’Efisio e la ribellione del 28 Aprile (Sa Die de sa Sardigna)

Evento realizzato in collaborazione con ACRASE

locandina


5 Giugno – Una Voce per Rossella:

Concerto di Piero Marras a Montecitorio per la liberazione di Rossella Urru

Concerto promosso dall'Associazione Presenza (Isole Comprese) di Nuoro

video


14 Giugno – Ulisse es' tocchendande:

Presentazione in Campidoglio del libro del poeta  Pietro Sotgia di DorgaliUlisse est tocchendande

Evento realizzato in collaborazione con N'UR

locandina


26-27-28 Ottobre – L'Isola che c'è 2012:

Sardegna incontra Roma, a Piazza Risorgimento ( programma )

Evento realizzato in collaborazione con GIA

locandina


13-30 Novembre – Lontano da Dove:

Mostra di Arte Contemporanea organizzata dal "Gremio Giovani"

Progetto finanziato dalla Regione Sardegna

locandina


12 Dicembre – Alghero Donna:

XV° Edizione del Premio di letteratura e giornalismo  “Alghero Donna”

Evento realizzato in collaborazione l'Associazione SALPARE

locandina


16 Dicembre Natale dei Sardi 2012:

Festa di Natale

Capofila ACRASE

locandina